Tutto Twitch potrebbe essere stato hackerato, inclusi dati di pagamento e sorgenti

L’intero Twitch, la piattaforma di streaming di videogiochi (e non solo) di Amazon, potrebbe essere stato trafugato. E quando diciamo “intero” intendiamo proprio tutto:

  • Il codice sorgente di Twitch, incluso lo storico dei commenti, fin dall’inizio della piattaforma
  • I report con i compensi dei Creator dal 2019 ad oggi (gli streamer più popolari, come Shroud, Nickmercs e DrLupo avrebbero guadagnato cifre nell’ordine dei milioni di dollari)
  • Il client desktop, mobile e per console
  • SDK proprietari e servizi interni di Amazon Web Services usati da Twitch
  • Ogni altra proprieta che possiede Twitch” inclusi IGDB e CurseForge
  • Un competitor di Steam di Amazon Game Studios, mai rilasciato, dal nome in codice Vapor
  • Il tool interno a Twitch “red teaming” (progettato – ironia della sorte – per migliorare la sicurezza)

Tutto è partito da un utente che ha postato un link torrent da 125GB su 4chan, affermando di voler diffondere questi dati per favorire la concorrenza e perché la comunità di Twitch “è un disgustoso pozzo nero tossico“. I file sono effettivamente disponibili al download, non si tratta di un’asta o di una compravendita, quindi sarà molto facile accertarne l’autenticità.

VGC riporta una fonte interna anonima secondo la quale i dati sarebbero legittimi, incluso appunto il codice sorgente. Twitch sarebbe già al corrente del data breach, i cui dati risalirebbero ad appena lunedì scorso, quindi davvero ultra recenti.

Secondo le prime indagini sui file in questione, il torrent includerebbe anche le password crittografate, e curiosamente, provando ora ad accedere a Twitch su due diversi account, subito dopo il login, su entrambi abbiamo ricevuto il consiglio di cambiare password perché non sicura, avviso mai ricevuto in passato.

Infine, nel torrent ci sarebbe anche il codice Unity per un gioco chiamato Vapeworld, legato appunto al già menzionato Vapor.

Aggiorneremo l’articolo in base all’evolversi della vicenda.

L’articolo Tutto Twitch potrebbe essere stato hackerato, inclusi dati di pagamento e sorgenti sembra essere il primo su Smartworld.

Leave a Reply