Disponibile Krita 4.4: tante novità e tassellature Penrose

sharing-caring-1

A quasi quattro mesi dall’arrivo di Krita 4.3 gli sviluppatori hanno annunciato Krita 4.4 con diverse novità degne di nota. Per chi non lo sapesse, si tratta di un software per il disegno e la modifica delle immagini incluso nella raccolta di programmi per ufficio KOffice tra i più popolari del panorama open source. Basato su Qt, l’applicativo è divenuto popolare anche grazie ad alcune campagne mirate su Kickstarter.

Krita 4.4

Questa release è in leggero ritardo rispetto alla roadmap ma la carne al fuoco è tanta.

Cominciamo parlando di Fill Layers: si tratta di uno speciale layer che Krita genera e che può contenere un pattern o un colore. Questa feature è la vera protagonista di Krita 4.4.

Fill Layers può ora fare uso del multi-threading sfruttando quindi al meglio le CPU multi-core per suddividere il carico computazionale risultando quindi più veloce.

I pattern prodotti possono ora essere trasformati (es: rotati). La trasformazione è possibile anche per i tool di shape drawing e bucket fill ed è stata per lungo tempo sulla to-do list degli sviluppatori.

Fill layer screentone
Screentone

Una nuova opzione che riguarda Fill Layer introdotta in Krita 4.4 è Screentone. Consente di riempire l’intero schermo con punti, quadrati, linee, onde o altro. Questa tecnica permette di generare rapidamente un modello e risulta molto utile per coloro che fanno fumetti o illustrazioni simili.

multigrid krita 4.4
Multigrid

L’ultima novità per Fill Layers si chiama Multigrid. Uno strato di riempimento che può generare, ad esempio, tassellature Penrose ovvero, citando Wikipedia, uno schema di figure geometriche basate sulla sezione aurea, che permette di ottenere una tassellatura di superfici infinite in modo aperiodico. Interessante no?

Altre novità:

brush engine
Le magie che si fanno combinando le varie funzioni dei pennelli
  • Integrazione di una feature che permette il riempimento mediante un pattern usato anche da Disney e si basa sul linguaggio SeExpr;
  • Migliorie per i pennelli che permettono di creare immagine molto complesse (vedi sopra);
  • Shift+M permette di modificare luce e saturazione allo stesso tempo.

Potete scaricare subito Krita 4.4 come AppImage da qui o installarlo dai repository della vostra distribuzione Linux preferita. Vi consiglio poi di seguire il canale ufficiale su Youtube che pubblica spesso interessanti tutorial!

Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Disponibile Krita 4.4: tante novità e tassellature Penrose sembra essere il primo su Linux Freedom.

Leave a Reply