WebApp Manager, da Linux Mint il tool che trasforma un sito in un’app

sharing-caring-1

Tramite questo post, pubblicato sul blog ufficiale di Linux Mint, è stata annunciata la beta di WebApp Manager. Questo tool completamente open source permette di creare applicazioni a partire da un sito web. Si può così estrapolare la gestione delle pagine dal carosello dei tab del browser. Cerchiamo di capiremeglio di cosa si tratta e come installarlo.

WebApp Manager, creare velocemente un’applicazione web dei nostri siti preferiti

Il progetto nasce dalla collaborazione tra il team di Linux Mint e quello di Peppermint, e mira a creare una migliore versione di ICE. Gli sviluppatori ne garantiranno, comunque, la compatibilità. WebApp Manager consente di avviare i siti web preferiti e di eseguirli in finestra, come se fossero applicazioni desktop. Il vantaggio più evidente è poter gestire queste pagine web tramite la combinazione ALT – TAB. Questo consente di non sovraffollare i tab del browser. Altro vantaggio è la possibilità di chiudere il browser mantenendo aperta, ad esempio, la sessione di musica in riproduzione tramite YouTube.

webapp manager linux mint open source creazione app

Web App Manager, attualmente in beta, implementa il riconoscimento automatico delle icone per i siti web maggiormente noti. Interessante, trattandosi di app standalone, la possibilità di nascondere la barra di navigazione di Firefox. Questa opzione, infatti, è quella che dona una certa coerenza al risultato visivo finale.

Come funziona

Per procedere all’installazione della beta di WebApp Manager è sufficiente scaricare il pacchetto deb tramite questo link. Una volta avviato il tool, usarlo è semplicissimo, grazie ad un’interfaccia estremamente intuitiva. Per creare una web app, infatti, basta inserire il nome che preferite ed incollare l’indirizzo della pagina web. Cliccate poi su trova icona online.

webapp manager linux mint open source esempio app

Si aprirà un popup che vi permetterà di scegliere un’icona tra quelle che il tool troverà in rete. È possibile anche scegliere una categoria specifica per le web app. Per rimuovere le applicazioni è presente una pratica icona nella pagina principale di WebApp Manager.

Per avere maggiori informazioni su questo progetto vi rimando alla pagina GitHub ufficiale.

Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo WebApp Manager, da Linux Mint il tool che trasforma un sito in un’app sembra essere il primo su Linux Freedom.

Leave a Reply