Linux: ecco il nuovo laptop Slimbook Pro X 15

slimbook pro x 15

La compagnia spagnola Slimbook ha svelato il suo nuovo laptop: lo Slimbook Pro X 15. Slimbook è un’azienda che assembla e distribuisce pc, notebook e mini-desktop Linux-based, ve ne ho parlato anche a giugno in occasione della presentazione dell’All-in-one Apollo.

Slimbook Pro X 15: Specifiche & Prezzo

Il portatile, disponibile solo in colorazione gray, è equipaggiato con un processore Intel i7-9750H (6-core, 12-threads, 4.5GHz turbo boost) e con una scheda video NVIDIA GTX 1650 Max-Q Turing. Per essere precisi le schede video sono in realtà due perchè è presente anche l’Intel 630 HD, GPU integrata. Il laptop supporta fino a 32GB di RAM, la versione base integra solo 8GB.

Grazie al tool Nvidia Optimus è possibile attivare una scheda piuttosto che l’altra al variare delle condizioni operative.

E’ possibile montare un disco SSD M.2 da 250GB (presente nella versione base), 500GB o 1TB. Presente anche la possibilità di inserire un disco secondario SSD NVMe M.2 da 250GB, 500GB o 1TB. In caso di doppio disco è possibile configurarli in RAID.

Il display è un pannello IPS 2k da 15.6 pollici (16:9) particolarmente buono per grafici e designer. Sono presenti due fotocamere, una con risoluzione 720p per le video chiamate, l’altra è invece utilizzata per il riconoscimento facciale.

Il trackpad è ampio e multi-touch, la tastiera è retroilluminata e di dimensioni standard.

Buono il numero delle porte: ethernet, jack da 3.5mm per l’audio, 3 porte USB, una porta USB Type C e un HDMI 2.0. Non mancano, ovviamente, Wi-Fi (dual band) e Bluetooth 5.

Lo Slimbook Pro X 15 pesa 1.5kg (0.5 kg in meno rispetto al MacBook Pro 2019) e le dimensioni sono abbastanza contenute: 35.6 x 23.3 x 1.68 cm. Il produttore dichiara che la batteria è in grado di ricaricarsi dell’80% in un’ora se si usa l’alimentatore fornito in dotazione.

Chiaramente, per quanto riguarda il sistema operativo, è possibile scegliere tra diverse distribuzioni GNU/Linux:

#NoMoreApplesInLinuxConferences

L’azienda, per promuovere l’acquisto di questo pc, sta portando avanti una campagna “contro Apple” sui social media. E’ stato lanciato l’hashtag#NoMoreApplesInLinuxConferences e un video che invita in modo simpatico a dire addio alla mela.

Con lo Slimbook Pro X 15 l’azienda vuole proporre un’alternativa high-end ai MacBook di Apple. Il laptop è orientato a programmatori e ai cosiddetti creators.

La versione base costa €1,199. Configurandolo in modo un po’ più performante (16GB RAM, SSD 500GB) il prezzo sale a 1354€. Simpatica la possibilità di acquistare anche una chiavetta USB bootable con Linux pre-installato a soli 9€.

Il prezzo pare alto ma va paragonato a quello degli altri top di gamma come il nuovo Apple MacBook Pro (€2,699) o il Dell XPS 15 (€1,725). Segnalo la garanzia che dura ben 3 anni e non solo 2.

Una pecca che mi permetto di sottolineare è il design che sembra un po’ basic e datato: non fa certo gridare al miracolo.

Per ulteriori dettagli vi rimando alla pagina tecnica del prodotto sul sito del produttore.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram e sulla nostra pagina Facebook. Inoltre è possibile seguire il nostro canale ufficiale Telegram dedicato ad Offerte e Promo! Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Linux: ecco il nuovo laptop Slimbook Pro X 15 sembra essere il primo su Linux Freedom.

Leave a Reply