Da giugno Google compirà un piccolo ma significativo passo verso (l’estetica) Apple (foto)

Con un post sul suo blog per sviluppatori Google informa che dal prossimo 24 giugno entreranno in vigore le nuove regole per le icone delle app sul Play Store. Tutte le app e i giochi dovranno uniformarsi a uno standard uniforme e ben definito: icone quadrate con bordi smussati e prive di ombre esterne. Ai più potrà sembrare poca cosa, ma per gli androidiani d’annata abituati alla libertà di forme e soluzioni la novità sarà epocale.

Google afferma che il cambiamento porterà a un aspetto più coerente migliorando l’esperienza utente. D’altra parte bisogna notare che il cambiamento non riguarderà il Play Store su Android TV, WearOS e Android Auto e non modificherà nemmeno il modo in cui le icone vengono visualizzate dal launcher del proprio smartphone/tablet.

LEGGI ANCHE: La nostra prova della prima beta di Android Q

La transizione non sarà comunque repentina, è stato stabilito un calendario per scandire le varie tappe: dall’inizio di aprile gli sviluppatori potranno iniziare a caricare le nuove icone sulla Console Google Play. Dal primo maggio tutte le nuove icone dovranno tassativamente rispettare le nuove regole, mentre dal 24 giugno le vecchie icone saranno convertite automaticamente al nuovo formato. Qui potete trovare tutte le specifiche tecniche.

Al di là dei giudizi estetici è difficile che il pensiero non vada subito a confrontarsi con quell’universo dove tutte le icone sono immancabilmente e immutabilmente uguali le une alle altre e la griglia è inalterabile. Per chi si vantava di supportare un’estetica libera e aperta alla varietà la decisione forse rappresenterà una cocente delusione, ma chi percepiva l’attuale situazione come arruffata e caotica darà sicuramente il benvenuto alla novità.

L’articolo Da giugno Google compirà un piccolo ma significativo passo verso (l’estetica) Apple (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Leave a Reply