iMac Pro e MacBook Pro 2018: niente fai-da-te né riparazioni non ufficiali

A causa delle restrizioni imposte dal chip Apple T2, ogni vola che un iMac Pro viene sottoposto a riparazione o sostituzione della scheda logica o della memoria flash, è necessario avviare la Diagnostica Apple prima di usarlo, altrimenti non si accenderà. E con il MacBook Pro del 2018 le cose vanno perfino peggio: il software va fatto girare per qualunque riparazione inerente display, scheda logica, Touch ID, case superiore, tastiera, batteria, trackpad e addirittura speaker.

Leave a Reply